Archive pour la catégorie '1. CON TE PAOLO'

Rembrant : Saint Paul (sono al lavoro per la festa di San Paolo, ho l’impressione, strana, che conosco tutto e, nello stesso tempo, è tutto nuovo, a domani)

Rembrant : Saint Paul (sono al lavoro per la festa di San Paolo, ho l'impressione, strana, che conosco tutto e, nello stesso tempo, è tutto nuovo, a domani) dans 1. CON TE PAOLO 17%20REMBRANDT%20PAUL%20M%20DITANT

http://www.artbible.net/2NT/PORTRAITS%20OF%20%20PAUL/index.html

Publié dans:1. CON TE PAOLO, immagini sacre |on 23 janvier, 2011 |Pas de commentaires »

LETTERA A TE PAOLO – LA MIA, COSÌ COME SONO RIUSCITA A SCRIVERTI

Ciao Paolo,

ti scrivo questa lettera perché tra due giorni è la festa della tua « conversione », se così si può dire;
ti devo domandare qualcosa: perché sei sempre vicino a me? perché mi aiuti? io non lo merito, la fragilità è il mio mestire;
io sono contenta perché tu esisti, solo perché ci sei, perchè trovo i tuoi scritti, mi sazio delle tue parole, sono come l’aria fresca del mattino, potrei osare nel dirti che ti amo, ma io so che tu ami me di più perché tu sai amare;
è bello leggere e rileggere i tuoi scritti alle Chiese, il racconto della tua vita negli Atti, ogni parola da te pronunciata sembra che percorra questa terra e, nello stesso tempo, si lanci verso il cielo, e si moltiplichi come in mille frammenti di luce, così che, ognuno di noi che ti ama, possa cogliere la sua speciale luce e, attraverso te, possa correre verso Dio;
sono confusa, sono felice, sono sofferente, ho speranza e dispero, ho fede e tremo, ho carità e non amo, « me infelice » diresti tu, « chi mi libererà da questo corpo mortale »;
come è perfetto il tuo cammino verso il Signore, Gesù che tu hai amato: i tuoi piedi quante strade hanno percorso, il tuo corpo quante volte ha lacrimato per amore, il tuo cuore quante volte ha sofferto, per amici e nemici;
ogni incontro con te, nella Parola, in una immagine, in un tuo pensiero ricordato improvvisamente, è soprendente, è come se tu ci mostrassi continuamente il cammino da percorrere;
come se tu ci aprissi la porta che conduce a Dio, con te sembra non esserci la divisione con il cielo,  come un muro invalicabile che ci separa dal Signore, attraverso di te, come una tenda, la Tenda del Convegno, Dio è vicino e più visibile;
come se tu, come Mosè, ti trovassi sul Monte Sion e ci portassi in dono le Tavole della Legge, ma già comprensibili per tutti, già compiute, già amate;
tu, come i Sapienti, tuoi lontani fratelli, inneggiassi alle meraviglie delle opere di Dio;
come i Profeti, ci insegnassi i nostri errori;
tu come Maria, la Madre, dicessi per tutti noi un infinitamente dolce, irraggiungibile sì;
tu, come il Signore Gesù ha detto… »non la mia, ma la tua volontà sia fatta », hai pronunciato le stesse parole, intimamente, dentro di te e nella tua morte;
e con lui, il tuo amato, il tuo amore, ci abbracciassi tutti per condurci nell’ infinità del cuore di Dio,

ti amo Paolo

ciao,

Gabriella

Publié dans:1. CON TE PAOLO |on 24 janvier, 2010 |Pas de commentaires »

OGGI HO RIVISTO LA VISITA DEL PAPA ALLA SINAGOGA DI ROMA E…

HO POTUTO GUSTARE MEGLIO, NON SOLO I DISCORSI, MA ANCHE I CANTI DEI SALMI CHE NELLA RIPRESA TELEVISIVA ERANO STATI COPERTI DAI TELECRONISTI, L’HO RIVISTO SULLA TELEVISIONE ON LINE FRANCESE KTO – SONO SEMPRE BRAVISSIMI-  SE VOLETE RIVEDERE O, ALMENO, GUSTARE I CANTI L’INDIRIZZO DEL SITO È:

http://www.ktotv.com/

Publié dans:1. CON TE PAOLO |on 18 janvier, 2010 |Pas de commentaires »

buona domenica I di Avvento, ho qualche problema al computer, funziona, ma devo tenere un risoluzione bassa per il video, in settimana viene il tecnico, ma spero di poter fare qualcosa ugualmente anche domani

 

 

buona domenica I di Avvento, ho qualche problema al computer, funziona, ma devo tenere un risoluzione bassa per il video, in settimana viene il tecnico, ma spero di poter fare qualcosa ugualmente anche domani dans 1. CON TE PAOLO 14%20RICHES%20HEURES%20ENL%20SAINT%20JEAN%20BAPTISTE

 Giovanni Battista, Lc 3,1-6

http://www.artbible.net/3JC/-Mat-03,01-John%20the%20baptist_Jean%20Baptiste/slides/14%20RICHES%20HEURES%20ENL%20SAINT%20JEAN%20BAPTISTE.html

Publié dans:1. CON TE PAOLO, immagini sacre |on 5 décembre, 2009 |Pas de commentaires »

ORA, A QUALCHE MESE DI DISTANZA DALLA FINE DELL’ANNO PAOLINO, STO SPERIMENTANDO CHE L’APOSTOLO PAOLO È CON NOI

Come continuare l’anno paolino, come viverlo ora, sperimentarlo di nuovo, vedere ancora il volto dell’Apostolo? Non è facile, siamo presi, anche per il bene da molte cose, dai nostri lavori, dai nostri studi, anche dalla nostra fede, anche da quel « qualcosa » che ognuno di noi è chiamato a vivere nel Signore, dalla nostra chiamata;
ora sembra di dover cercare un metodo, un modo, uno stile di vita, una logica, per continuare, io non la trovo, continuo ad incontrare l’Apostolo in posti, in momenti, in luoghi sempre inaspettati, sempre nuovi;
il volto di Paolo trovato in un sito archeologico, delle nuove interpretazioni, ma anche in una pagina di lettura, una sentenza sopra un salmo;
nel volto, nelle stimmate di Francesco, anche c’è tutto Paolo, la prima lettura della festa (francescana) era da Galati, poi il vangelo, il Padre francescano che ha celebrato ha parlato solo di Paolo, della suo « divenire » Cristo stesso, nel suo abbracciare la croce, e la resurrezione, dentro il volto stesso dell’Apostolo abbiamo capito Francesco, compreso il suo amore, il « suo » abbraccio della croce;
dove altro ancora? in tutti i santi;
ed anche nella vita di ognuno di noi, nell’incontrare l’amico, nell’incontrare un nemico, ancora Paolo, la sua parola, la sua testimonianza;
nelle strade di una città, la sua partecipazione alle nostre miserie;
in tutti i malati, le sue sofferenze;
nei soldati morti, la sua morte e la sua resurrezione;
in ogni croce, in ogni dolcezza, in ogni passione, in ogni amore il « suo » amore;
la strada per trovare Paolo? il luogo? in ognuno di noi, nel fratello, nell’amico, nel nemico, guardando il cielo, contemplando il creato, dall’alto di un monte, dalla finestra di un ufficio, riposati su un divano, accovacciati nella strada;
lui, l’Apostolo Paolo, è con noi;

QUESTO AVEVO SCRITTO IL 9 GENNAIO 2008 APRENDO QUESTO BLOG, IN HOME PAGE

9 MARZO 2008

mi accingo a fare questo tentativo di aprire un Blog su San Paolo, so che è difficile, ci sono tanti studi, tante ricerche, tante presentazioni, come un mare di persone che ha pensato a San Paolo e che ha scritto di lui, fin dai primi secoli ad oggi, è come un mettere i passi sulle orme del cammino di San Paolo, sembra non avere termine, un cammino che finisce in Cristo, io non desidero, ed è impossibile in questo luogo, fare una presentazione minimamente esaustiva di San Paolo, cercherò di “gettarvi” il mio amore per lui, così come l’ho vissuto nel passato, così come esperimento la sua presenza paterna e la sua protezione apostolica sul Papa, sulla Chiesa e su tutti noi; andrò incontro a San Paolo e cercherò, di nuovo, di conoscerlo, come si conosce una persona: un primo incontro, casuale ed importante, l’ascolto delle sue parole, cogliere, con emozione, la sua testimonianza di fede, il martirio; come una persona amata che conosci e non conosci mai abbastanza; aggiungo che qualche testo che mi sembra particolarmente interessante – e breve – in lingua francese e inglese lo metto pensando che sono lingue sufficientemente conosciute;

Gabriella

COME AVRETE COMPRESO IO CONTINUO IL MIO CAMMINO, IL MIO STUDIO, IL MIO AMORE PER PAOLO…

anche dopo il 29 giugno, anzi, in un certo modo, ho come l’impressione che potrò vivere più pienamente e partecipare più profondamente della vita di Paolo; come una storia che, quasi, comincia ora, della quale ho avuto, in quest’anno, come solo un « assaggio », continuerò come prima, forse meglio di prima, soprattutto, spero, con il cuore più aperto, meno chiuso in se stesso, più per Dio e per il « mondo », amici, persone che…mi hanno… dispiaciuto, fratelli in Cristo, sconosciuti, conosciuti attraverso i media, persone conosciute durante la vita, la creazione, la storia e l’eternità…quante cose ci ho messo vero? troppe, solo come il Signore mi aiuterà;
domani è domenica, poi lunedì, la solennità, oggi scrivo questo ma domani forse cose nuove o più belle, perlomeno spero;

come diceva la protagonista del film  Via col vento: « domani è un’altro giorno »,  un continuare e, nello stesso tempo, un inizio nuovo;

Gabriella
 

(per il 29 giugno 2009, solennità dei Santissimi Pietro e Paolo Apostoli)

12345

Une Paroisse virtuelle en F... |
VIENS ECOUTE ET VOIS |
A TOI DE VOIR ... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | De Heilige Koran ... makkel...
| L'IsLaM pOuR tOuS
| islam01