LA FESTA DEI SANTI INNOCENTI – 28 DICEMBRE

http://liturgiaincarnata.blogspot.it/2009/12/la-festa-dei-santi-innocenti.html

LA FESTA DEI SANTI INNOCENTI – 28 DICEMBRE

(9.12.09)

« Erode, accortosi che i Magi si erano presi gioco di lui, s’infuriò e mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme e del suo territorio dai due anni in giù. » (Mt 2,16)

Ogni anno, il 28 dicembre, la Chiesa celebra la Festa dei Santi Innocenti, quei bambini che furono le vittime innocenti di Erode: vittime della sua gelosia, della sua paura e della sua bramosia, che lo spinsero a cercare di distruggere Cristo. I bambini più piccoli di una città intera furono massacrati purché lui potesse continuare a vivere come gli piaceva, senza alcuna minaccia al proprio trono. Ciò mi ricorda un detto di Madre Teresa: « E’ la povertà che decide la morte di un bambino, così tu puoi vivere come desideri. » Non è la prima volta che nella storia di salvezza assistiamo al massacro dei bambini. Mosè nacque in un periodo in cui il Faraone aveva decretato che tutti i bambini maschi nati agli ebrei dovessero essere gettati nel fiume. Gesù è il nuovo Mosè, il mediatore della Nuova ed eterna Alleanza, non scritta sulle tavole di pietra, ma nei cuori umani con « il dito di Dio » (lo Spirito Santo). I bambini che morirono al tempo di Mosè erano stati uccisi perché il Faraone temeva che il popolo di Israele stesse diventando troppo numeroso, ma i bambini di Betlemme erano stati uccisi perché erano stati scambiati per Cristo. Ecco perché sono dei « martiri » (« martur » è la parola greca che significa « testimone »); sono i più piccoli « testimoni » di Cristo. Questa festa è particolarmente significativa per i nostri propri tempi. Anzitutto, vediamo che anche noi possiamo dare testimonianza a Cristo a ogni età, nessuno è troppo giovane per ciò. Non dobbiamo pensare che i bambini siano troppo giovani per imparare conoscere Cristo… imparano una quantità di cose riguardo al mondo, in tenera età, attraverso la televisione e attraverso i computers. In secondo luogo, ci viene richiamata l’innocenza che Gesù richiede a ciascuno dei suoi discepoli: « Se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.  » (Mt 18,3) Questa innocenza può crescere dentro di noi: è aprirsi alla volontà di Dio,  rispondere abitualmente alla Sua grazia (virtù), partecipare alla vita e alle sofferenze di Cristo mediante i sacramenti (in particolare il battesimo, la confessione e l’Eucarestia) e sopportare con pazienza le sofferenze che incontriamo nel nostro cammino e che sono intese per la nostra purificazione interiore. Alla fine, la festa di oggi ci ricorda del grande dono che è la vita umana e che dev’essere difesa in ogni fase del suo sviluppo, soprattutto quando è più vulnerabile e soggetta alla violenza, all’abuso e alla morte. Questa festa dovrebbe inculcarci disgusto interiore per ogni forma di violenza e di odio, soprattutto per la violenza e l’odio contro i bambini. Quando un bambino viene ucciso nel grembo, questo si chiama aborto; se viene ucciso dopo la nascita lo chiamiamo assassinio – non importa come lo chiamiamo, tutte le forme di violenza contro i più innocenti tra gli esseri umani  sono ingiustificabili. Il pensiero di Madre Teresa, riportato sopra, fu espresso in relazione all’aborto e indica la povertà in cui la società si è gettata e che cerca di imporre nelle altre parti del mondo. Noi ci meravigliamo perché l’odio e la violenza continuano ad aumentare nel mondo. Per qualche motivo molti ne accusano Dio. Madre Teresa invece indicò una delle radici più profonde della questione, durante un suo discorso nel 1994 al National Prayer Breakfast, quando chiese: « Se una madre può uccidere il proprio figlio, come possiamo dire alle altre nazioni di non uccidersi tra di loro? » Possa la festa odierna dei Santi Innocenti rafforzare in noi la nostra personale decisione di seguire Cristo e di testimoniarLo, riconoscendo che nessun tipo di violenza o di odio possono trovar posto nel Suo Regno

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

Une Paroisse virtuelle en F... |
VIENS ECOUTE ET VOIS |
A TOI DE VOIR ... |
Unblog.fr | Annuaire | Signaler un abus | De Heilige Koran ... makkel...
| L'IsLaM pOuR tOuS
| islam01