“L’ARCOBALENO È UN PROMEMORIA” DI PAOLO DE BENEDETTI

http://www.betmidrash.it/debenedetti_7.html

“L’ARCOBALENO È UN PROMEMORIA” DI PAOLO DE BENEDETTI

“Quando radunerò
le nubi sulla terra
E apparirà l’arco sulle nubi
Ricorderò la mia alleanza
Che è tra me e voi
E tra ogni essere che vive in ogni carne
E non ci saranno più le acque
Per il diluvio, per distruggere ogni carne.
L’arco sarà sulle nubi
Ed io lo guarderò per ricordare l’alleanza eterna
Tra Dio e ogni essere che vive in ogni carne
Che è sulla terra” (Genesi 9, 14-16)

Forse Dio ha bisogno dell’arcobaleno come un promemoria? Le sue parole in realtà ci fanno pensare che qualche volta Dio debba essere aiutato a ricordare. E sono numerose le preghiere che iniziano proprio con l’imperativo “ricorda”. Un imperativo che in realtà esprime soprattutto la nostra fede nella memoria di Dio. Infatti, se anche Dio ci confida qui il suo bisogno di non dimenticare, in primo luogo la memoria di Dio è il ponte infrangibile che unisce Lui a noi e noi a Lui. Quindi l’arcobaleno è anche per noi un invito, direi un “sacramento”, che attraverso un evento naturale ci unisce a Dio. E ci insegna a costruire quotidianamente piccoli arcobaleni per il nostro rapporto con il prossimo e con tutto il creato.

Publié dans : DOCENTI -, EBRAISMO - STUDI |le 12 juillet, 2013 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

Une Paroisse virtuelle en F... |
VIENS ECOUTE ET VOIS |
A TOI DE VOIR ... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | De Heilige Koran ... makkel...
| L'IsLaM pOuR tOuS
| islam01