« Gesù mise le mani sugli occhi del cieco »

dal sito:

http://www.levangileauquotidien.org/main.php?language=IT&module=readings&localdate=20090218

Meditazione del giorno
Omelia attribuita a  San Fulgenzio di Ruspe (467-532), vescovo

« Gesù mise le mani sugli occhi del cieco »

Lo specchio passa; lo specchio cancella. Infatti colui che «viene nel mondo e illumina ogni uomo» (Gv 1,9) è il vero specchio del Padre. Cristo passa, in quanto specchio del Padre (Eb 1,3), e scaccia la cecità dagli occhi di coloro che non vedono. Cristo che viene dal cielo passa affinché ogni uomo lo veda, secondo la parola profetica del santo vegliardo Simeone, che prese tra le braccia il Verbo bambino e lo contemplò con esultanza dicendo: «Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace, perché i miei occhi han visto la tua salvezza» (Lc 2,29-30).

Il cieco era solo a  non poter vedere Cristo, specchio del Padre. Quale allora era la veracità delle parole annunciate dai profeti: «Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto» (Is 35,5-6). Cristo ha aperto gli occhi del cieco, il quale ha visto in Cristo lo specchio del Padre. Meraviglioso rimedio contro natura!…

Il primo uomo era stato creato luminoso, si è trovato cieco quando ha lasciato il serpente: questo cieco ha ricominciato a rinascere quando ha cominciato a credere. Il suo corpo infatti era infermo, ma anche la sua natura era corrotta. Aveva doppiamente bisogno di luce… L’artigiano, suo Creatore, è passato e ha riflesso nello specchio questa immagine dell’uomo decaduto, vedendo la miseria del cieco. Miracolo della forza di Dio, che guarisce ciò che vede e illumina ciò che visita.

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

Une Paroisse virtuelle en F... |
VIENS ECOUTE ET VOIS |
A TOI DE VOIR ... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | De Heilige Koran ... makkel...
| L'IsLaM pOuR tOuS
| islam01