III SETTIMANA DI PASQUA

III SETTIMANA DI PASQUA dans LETTURE DI SAN PAOLO NELLA LITURGIA DEL GIORNO ♥♥♥

http://santiebeati.it/

III SETTIMANA DI PASQUA 

Domenica III di Pasqua, Cristo risorto appare ai suoi: I discepoli di Emmaus; 

il tempo di Pasqua, tutte le settimane del tempo pasquale, vanno considerate in continuità ed in unità con la Pasqua; come un tempo nel quale Cristo si rivela ai suoi, è il « mistero » di Gesù che si fa luce, all’inizio negli apostoli, oggi a noi; 

La prima lettura prosegue nella rilettura degli Atti degli Apostoli, quanto è accaduto dopo la risurrezione di Gesù, 

I Vangeli in questa settimana ripresentano in successione la lettura di Giovanni capitolo 6 dal 22mo a 69mo versetto, con un brevissimo salto, il titolo di questo capitolo, nella Bibbia di Gerusalemme, è: « La Pasqua del pane di vita » e, dal 22mo versetto: « Discorso nella Sinagoga di Cafarnao »; 

Lunedì: La settimana inizia con la ricerca di Gesù da parte della folla – il passo segue il miracolo della moltiplicazione dei pani – e qui inizia l’insegnamento di Gesù: (non cercate) « … il cibo che perisce, ma quello che dura per la vita eterna, e che il figlio dell’uomo vi darà (6, 27);

Martedì: La folla chiede a Gesù un segno, Gesù risponde loro che non Mosé ha dato il pane dal cielo, ma il Padre ( il Padre mio) da quello vero, ossia se stesso: « Io sono il pane della vita… » (v. 35); 

Mercoledì: segue il discorso, la fede è l’oggetto della volontà salvifica del Padre, il risultato della fede è la vita eterna; Gesù non perderà nulla di quanto il Padre gli ha mandato perché è venuto per fare la volontà di Lui;  Giovedì: Il Padre è colui che attira gli uomini al Figlio, è una istruzione di carattere cristologico, che apre alla fede nella rivelazione del Padre in Cristo; Gesù ripete ancora: « Io sono il pane della vita » (v. 48); 

Venerdì: i Giudei cominciano a mormorare, si scandalizzano, come può darci costui la sua carne da mangiare si domandano, ma Gesù parla ad un altro livello meno carnale: « Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna  io lo risusciterò nell’ultimo giorno » (v. 54), ecco l’eucaristia ed ecco il momento del tempo pasquale nel quale si ricomprende la risurrezione e il mistero della vera persona di Gesù; 

Sabato: da questo discorso molti rimangono scandalizzati, ma i dodici non vanno via, Pietro risponde per tutti: « Signore da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna »

LUNEDÌ LODI MATTUTINE – LETTURA BREVE 

Rm 10, 8b-10 


8B. Vicino a te è la parola, sulla tua bocca e nel tuo cuore: cioè la parola della fede che noi predichiamo (Dt 30, 14). 9. Poiché se confesserai con la tua bocca che Gesù è il Signore, e crederai con il tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvo. 10. Con il cuore infatti si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa la professione di fede per avere la salvezza. 
sul v. 8b: Dt 30, 14: 

« Anzi questa parola è molto vicina a te, è nella tua bocca e nel tuo cuore, perché tu l metta in pratica » RIFERIMENTI BJ: 

Sir 21,26: « Sulla bocca degli stolti è il loro cuore, i saggi invece hanno la bocca nel cuore. » 

sul v. 9:  1Cor 12,3:  « Ebbene, io vi dichiaro: come nessuno che parli sotto l’azione dello Spirito di Dio che può dire , così nessuno può dire: se non sotto l’azione dello Spirito Santo. » 

BJ NOTA A 10,9: 

« che Dio lo ha risuscitato dai morti: all’adesione interna del corrisponde la professione de fede esterna, quale ha luogo nel battesimo. »

MERCOLEDÌ  – LODI MATTUTINE

LETTURA BREVE 

Rm 6, 8-11

8. Se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui, 9. sapendo che Cristo risuscitato dai morti non muore più; la morte non ha più potere su di lui. 10. Per quanto riguarda la sua morte, egli morì al peccato una volta per tutte; ora invece per il fatto che egli vive, vive per Dio. 11. Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù.

RIFERIMENTI BJ

sul v. 8

2Tm

« Certa è questa parola:

Se moriamo con lui, vivremo anche con lui; »

sul v. 9

Atti 13,34

« E che Dio lo ha risuscitato dai morti, in modo che non abbia mai più a tornare alla corruzione, è quanto a dichiarato:

Darò a voi le cose promesse a Davide quelle sicure, » (Is 55,3)

1Cor 15, 26

« L’ ultimo nemico ad essere annientato sarà la morte »

2Tm 1, 10

 » [la grazia] ma è stata rivelata solo ora con l’apparizione del salvatore nostro Cristo Gesù, che ha vinto la morte e ha fatto risplendere la vita e l’immortalità per mezzo del vangelo »

SABATO LODI MATTUTINE  – LETTURA BREVE 

Rm 14, 7-9 

« 7. Nessuno di noi vive per se stesso e nessuno muore per se stesso, 8. perché se noi viviamo, viviamo per il Signore, se noi moriamo, moriamo per il Signore. Sia che viviamo, sia che moriamo, siamo dunque del Signore. 9. Per questo infatti Cristo è morto ed è ritornato alla vita: per essere il Signore dei morti e dei vivi. » 

RIFERIMENTI BJ 

su tutto il passo ( versetti sono collocati a fianco di uno dei versetti, ma mi sembra che si applichino a tutto il passo) 

Atti 6, 10-11 

« 10. Per quanto riguarda la sua morte, egli morì al peccato una volta per tutte; ora invece per il fatto che egli vive, vive per Dio. 11. Così anche voi consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio, in Cristo Gesù. » 

Lc 20,38 

« Dio non è Dio dei morti, ma dei vivi; perché tutti vivono per lui » 

Gal 2,19 

« In realtà mediate la legge io sono morto alla legge, per vivere per Dio » 

2Cor 5,15 

« Ed Egli è morto per tutti, perchè quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscito per loro. » 

Atti 10, 42 (questo sì, mi sembra specifico per il v. 9) 

« E ci ha ordinato di annunziare al popolo e di attestare che egli è il giudice dei vivi e dei morti« 

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

Une Paroisse virtuelle en F... |
VIENS ECOUTE ET VOIS |
A TOI DE VOIR ... |
Unblog.fr | Annuaire | Signaler un abus | De Heilige Koran ... makkel...
| L'IsLaM pOuR tOuS
| islam01